Bellagio Trekking: Bellagio- Makallé

Bellagio Trekking: Anello Bellagio – Makallé

Bellagio – Brogno – Belvedere di Makallé – Visgnola – Bellagio

PUNTO DI PARTENZA: Bellagio (CO), Lungolago Europa – pontile traghetti (quota 200 m.)
PUNTO DI ARRIVO: Bellagio (CO), Lungolago Europa – pontile traghetti (quota 200 m.)
DISLIVELLO IN SALITA: 550 m.
DISLIVELLO IN DISCESA: 550 m.
QUOTA MASSIMA RAGGIUNTA: 640 m.
SVILUPPO ANDATA E RITORNO: 10,7 Km
TEMPO DI PERCORRENZA ESCLUSO SOSTE: 3 ore circa
DIFFICOLTA’: T/E (turistico /escursionistico)
PERIODO CONSIGLIATO: tutto l’anno
TIPOLOGIA DI PERCORSO: percorso ad anello su sentieri e strade sterrate e asfaltate a basso scorrimento.
ACQUA LUNGO IL PERCORSO:
Località Guggiate, Piazza Sant’Andrea
Località Chevrio paese, lungo la traccia GPS
RIFUGI / PUNTI D’APPOGGIO AL DI FUORI DAI CENTRI ABITATI:
– Agriturismo La Derta, via Teresa Ciceri, 15 – Bellagio – Località Guggiate.
– I Drenn di Mazza Sophie, Azienda Agricola – Bellagio – Località Chevrio.
– Trattoria Baita Belvedere – Bellagio – Località Chevrio.
CARTOGRAFIA CARTACEA CONSIGLIATA: Carta dei sentieri, Comunità montana Triangolo Lariano – scala 1:25000; Lago di Como, Global-Map – scala 1:35000

WAYPOINT LUNGO LA TRACCIA:
01_6 Bellagio, pontile traghetti – partenza e arrivo
01_7 Belvedere di Makallé

DESCRIZIONE DEL PERCORSO

Il percorso inizia a Bellagio nei pressi del pontile traghetti (indirizzo Lungolago Europa).
Sul lato opposto della strada un cartello indica la direzione da seguire: DORSALE – M. S. PRIMO.
Camminiamo in direzione Sud-Ovest percorrendo un tratto del Lungolago Europa fino a raggiungere l’ingresso di Villa Melzi.
Proseguiamo in salita in via Paolo Carcano (dove è anche possibile posteggiare l’auto gratuitamente e senza limiti di orario).
Giunti ad un incrocio si scende a destra in via Melzi D’Eril, arrivando così in località Loppia con il suo caratteristico molo.
Vediamo sulla sinistra la chiesetta romanica di Santa Maria di Loppia e usciamo quindi sulla strada principale (via Carcano) dove, proseguendo verso destra, raggiungiamo le strisce pedonali. Siamo in località Guggiate.
Attraversando la strada raggiungiamo piazza Sant’Andrea, dove troviamo la piccola chiesa, una fontana e i cartelli segnaletici con indicazione MULINI DEL PERLO – CHEVRIO. S’imbocca la stradina sulla destra che entra in mezzo alle case (via Ciceri).
Incontriamo a breve un’altra fontana e poco più avanti, sulla sinistra, un punto di accoglienza del sentiero Italia CAI l’agriturismo “La Derta”. Proseguendo, oltrepassiamo il ponte sul torrente Perlo.
Imbocchiamo la scalinata “Vicolo del Selvetto”, dove ha inizio il SENTIERO 1- DORSALE DEL TRIANGOLO LARIANO.Arrivati sulla strada asfaltata teniamo la sinistra in salita. Nei pressi di una casa diroccata continuare a sinistra sulla strada principale.
Alle nostre spalle si apre una splendida vista sui monti di Tremezzo, la Tremezzina, il monte Grona e il monte Bregagno.
Giunti in alto alla salita, alla nostra sinistra, il panorama si apre sulle montagne lecchesi con la cima della Grigna Settentrionale.
Superiamo una piazzola di atterraggio dell’elicottero. Oltrepassato il piccolo borgo di Cagnanica, continuiamo sulla mulattiera.
Ignoriamo una deviazione a destra. All’incrocio con la strada asfaltata si prosegue in salita sulla mulattiera di fronte a noi (seguendo l’indicazione SENTIERO 1). Siamo in località Mulini del Perlo (360 m).
Proseguendo sul nostro percorso contornato da tipici muretti a secco, tralasciamo sulla sinistra una strada che porta ad una proprietà privata e proseguiamo dritto seguendo le indicazioni “SENTIERO 1 – BROGNO”. Qui il percorso presenta alcuni tratti con gradini, attraversando un bosco misto di latifoglie e pino silvestre. Superiamo il nucleo di Begola e proseguiamo lungo la dorsale del Triangolo Lariano seguendo una strada sterrata. Ignoriamo una deviazione a destra e proseguiamo dritto fino a raggiungere la strada asfaltata.
All’altezza di un bivio ignoriamo la strada a destra che porta al Monte Nuvolone, proseguendo verso sinistra sulla strada in piano.
Dopo pochi metri, al bivio, tralasciamo la strada a destra (sentiero 1) e rimaniamo sulla strada asfaltata (via Cecilia Mella).
Attraversiamo un ponte. All’incrocio con la strada asfaltata principale teniamo la sinistra e scendiamo per un breve tratto.
Prendiamo subito dopo la strada a destra che sale verso CHEVRIO, come indicato dal cartello.
Raggiunto un incrocio, dove si trova una fontana, tenere la sinistra seguendo la strada per MAKALLÉ – VISGNOLA- BELLAGIO.
Al bivio successivo bisogna girare di nuovo a sinistra, seguendo le indicazioni per BELLAGIO.
Sulla destra incontriamo l’agriturismo “I drenn di Mazza Sophie” e poco più avanti la trattoria “Baita Belvedere”.
In breve raggiungiamo il Belvedere di Makallé, dal quale godiamo di una magnifica vista sulla punta di Bellagio, spartiacque tra i due rami del Lago di Como. Proseguiamo quindi in discesa.
Quando la strada fa un angolo di 90 gradi, prendere il sentiero a destra, tralasciando quindi la strada che continua verso sinistra in discesa (sbarra talvolta aperta) e che porta ad una proprietà privata. Poco più avanti, al bivio, seguire il cartello per VISGNOLA-BELLAGIO prendendo quindi il sentiero di destra. Al bivio successivo mantenere la sinistra seguendo le indicazioni per VISGNOLA BELLAGIO – SENTIERO 2. Ignorare una deviazione a sinistra e raggiunto un altro bivio continuare a seguire le indicazioni a destra per VISGNOLA BELLAGIO – SENTIERO 2. Incrociato un altro sentiero, tenere la destra in discesa.
Usciti dal bosco, costeggiare delle proprietà private e scendere lungo una scaletta. Giunti sulla strada asfaltata girare a destra e all’incrocio successivo girare a destra seguendo l’indicazione VISGNOLA. Superiamo la chiesa di S. Maria Annunciata e imboccando via Parrocchiale raggiungiamo il centro di Visgnola. Arrivati in una piazzetta giriamo a sinistra in via Nuova. Giunti in prossimità dell’incrocio prendiamo il sottopasso e percorriamo la stradina acciottolata in discesa che ci riporta a Bellagio.
Giunti al distributore, attraversare e prendere a sinistra via Alessandro Volta (indicazioni REGATOLA – TARONICO).
Poco più avanti, sulla destra, incontriamo l’”Antica latteria di Bellagio”, punto vendita dove possiamo acquistare latte formaggi e prodotti tipici. Giriamo a destra in via Lazzaretto e attraversiamo il vialone di Villa Giulia. Entriamo nel vicolo Lazzaretto (a lato della caserma dei Carabinieri), poi giriamo a destra.
Giunti alla strada asfaltata svoltiamo a sinistra.
All’incrocio proseguiamo dritto in via Torre Tasso e seguendo le indicazioni per AUREGGIO.
All’incrocio successivo teniamo la destra (via Aureggio) e incontrata la strada principale proseguiamo verso sinistra.
Si raggiunge la chiesa romanica di San Giorgio e si imbocca la scalinata che passa proprio sotto il campanile (via Enrico Genazzini) e che ci riporta al pontile dei traghetti.

SCARICA LA MAPPA

Contatti e Come arrivare

Bellagio Trekking: Bellagio- Makallé
Home Galleria Booking Contattaci